Apertura dell’anno lunare: AILM ABETE ROSSO (Picea abies)

24 Dicembre  Apertura dell’anno lunare

Chi passeggia per la prima volta in una foresta di abeti  resta straordinariamente impressionato. La luce penetra fievole tra le cime. Quasi neanche un raggio di sole si posa sul terreno privo di vegetazione.

Un Abete di 120 anni può raggiungere i sessanta metri abbondanti di altezza.

L’ Abete rosso ama i terreni acidi e sciolti di montagna, ma può crescere in tutti i suoli. Teme la siccità. Molto usato per la costruzione di case di montagna e in falegnameria per la fabbricazione di mobili. Essendo composto da lunghe fibre è ottimo anche per la produzione di carta.

Il  suo legno è considerato molto pregiato, ed infatti viene impiegato nella realizzazione di strumenti musicali, in particolar modo la cassa di risonanza e l’anima del violino.

L’Abete rosso era anche chiamato “albero del parto” ma anche “albero della vita” e rappresentava la notte della nascita di un nuovo anno celtico.

Se sei nato il 24 dicembre la tua dote principale da osservare e coltivare è

L’affetto profondo per le tradizioni.

Bibliografia:

Dario Furlanetto

“Un calendario Celtico nella Valle del Ticino”

Consorzio Parco Lombardo della Valle del Ticino Editore – Parco Ticino 1999

 

Michael Vescoli

“Calendario dei Celti”

Parole di Cotone edizioni- Milano 1997

 

Roberto Corbella

“Celti. Itinerari storici e turistici tra Lombardia Piemonte Svizzera”

Guide Macchione Editore- Daverio, Varese 2000

 

a presto,

Tatiana

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...