Flétry – Muscat Petit Grain prodotto dalla Cave des Onzes Communes

 

 

Ciao a tutti,

questo fine inverno è freddo e nevoso; abbiamo bisogno di cibi caldi e vini ottimi.

Le ore che spenderemo a celebrare la neve ed il freddo con i nostri familiari e amici saranno le ultime probabilmente del 2018, e il tepore delle case sarà un ricordo fra un mese o due.

 

aa1thumbnail_DSC_0232 copia

 

Ho pensato di suggerirvi  un ottimo vino per salutare l’inverno 2018 con le sue prove di primavere che sono apparse un po’ in tutti questi mesi, e con il suo vero freddo impietoso e candido che si è espresso quando nessuno più se lo aspettava. Questo passito è un po’ come lui, inatteso e sorprendente.

Qua sotto la scheda tecnica.

 

Vitigno e origine :

Moscato bianco 100%.

Areale di coltivazione

Comuni di Villeneuve, Sarre e Saint-Pierre in sinistra orogra ca ad un’altezza compresa tra 750 e 800 metri s.l.m.

Proprietà organolettiche :

Colore: giallo paglierino carico, con caldi ri essi dorati.

Odore: fine ed intenso al tempo stesso con sensazioni di pesca gialla ed albicocca essiccata con sfumature balsamiche di salvia e ricordi di miele d’acacia.

Sapore: ricco, molto persistente, piacevolmente dolce, ma non stucchevole grazie ad una equilibrata freschezza.

Parametri analitici :

Alcool: da 13,5 a 14,5% in vol.

Acidità: da 7 a 8 gr. per litro

Zuccheri: da 100 a 110 gr/lt.

Note tecniche :

Imbottigliato nel mese di settembre successivo alla raccolta l’appassimento avviene per una durata minima di 50 giorni in fruttaio, dove l’uva continua naturalmente a respirare, perdendo lentamente umidità.

Abbinamenti enogastronomici :

Formaggi erborinati, foie gras, dolci a pasta secca.

Temperatura di servizio: 12/14° C.

 

Nel 1990, venne avviata la Cave des Onze Communes, azienda vitivinicola contraddistinta da una forte vitalità collettiva che da 80 soci iniziali è passata velocemente a 220 iscritti, con una superficie coltivata di circa 60 ettari e una struttura solida e bene organizzata.

Sotto la guida competente del Presidente Dino Darensod, l’azienda dispone di due tecnici cantinieri, due segretarie, una commessa di punto vendita, del supporto esterno di un enologo e della cooperazione di tutti i soci che forniscono la materia prima imprescindibile.

 

aaa3DJI_0014-400x400
Credits: Cave des Onze Communes.it

 

 

La riuscita è sorprendente: 450.000 bottiglie prodotte e superano i confini della Valle d’Aosta per sbarcare in tutta Italia, raggiungere l’Europa, il Giappone e infine gli Stati Uniti. L’azienda è particellare e i 60 ha sono suddivisi nella zona di 11 Comuni: Quart, Saint-Christophe, Aosta, Sarre, Saint Pierre, Villeneuve, Introd, Aymavilles, Jovençan, Gressan, Charvensod.

Posizionati alla destra e alla sinistra della Dora Baltea, i paesi descritti sfiorano altitudini che si spingono tra i 550 e i 900 metri sul livello del mare, regalando vigneti di straordinaria bellezza ma estremamente scoscesi e faticosi da raggiungere dalle operazioni di meccanizzazione. Un lavoro continuo e delicato che inizia proprio dagli alti vigneti autoctoni, con un impiego limitato di antiparassitari e un corretto uso delle pratiche agronomiche.

La Cave des Onzes Communes ha permesso immediatamente di riscattare territori destinati all’abbandono e, grazie all’unione di piccole aziende, d’usufruire le più eccellenti tecnologie e fare nascere solo vino di alta qualità, indirizzandosi in primis sull’aumento della superficie coltivata impiegata a DOC.

IMG_5653 copia

Vi lascio due link molto utili per approfondire la conoscenza di questa azienda e di questo vino.

All’azienda: http://www.caveonzecommunes.it/

Al Vino: http://www.caveonzecommunes.it/product/fletry-muscat-petit-grain/

A presto, Tatiana

Un commento Aggiungi il tuo

  1. tachimio ha detto:

    Brava. Mi piacciono i tuoi post, sempre interessanti, anche se poco m’intendo di vini. Ciao. Isabella

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...