Ragazzi continuamente INFERMENTUM

thumbnail_DSC_1683

I gusti delle persone mutano, spesso migliorano nel corso della vita, procedono percorrendo una via ma senza bramare un traguardo.

 Secondo la mia esperienza personale, anche in quanto a gusto, siamo sempre alla ricerca di qualcosa che ci meravigli, qualcosa di nuovo.

thumbnail_DSC_1693 copia

Allo stesso tempo, abbiamo la necessità di ritrovare nello stesso boccone anche qualcosa di familiare, che ci faccia sentire a casa perché riconoscibile ed integro, che non ci faccia provare la sensazione di essere persi in mezzo a toni di sapore che non conosciamo. Quanti bisogni e necessità!

thumbnail_DSC_1685 copia

Questa è la storia di un boccone e di tre ingegneri con le mani in pasta hanno plasmato con le loro mani.

Un po’ come per mettere le mani avanti al loro operato dicono che nella loro impresa si son messi alla prova senza esperienza ma con tanta passione.

C’è un plus in più nei loro prodotti! L’arte di chi lascia libero sfogo all’emisfero della creatività pur mantenendosi in armonia con la tecnica e la logica procedura delle cose.

Andate sul loro sito, conoscete queste splendide persone e mangiate i loro dolci. E fermatevi quando li assaggiate, fate silenzio e amatevi.

Niente avviene a caso, o forse tutto. Di certo c’è che prima di essere arrivata a loro ho dovuto masticarne di banalità. Certe “sberle” arrivano per farti capire la differenza.

I prodotti Infermentum

I loro dolci artigianali mescolano un pizzico di gusto personale lievito madre a ricette tradizionali. Adoperano ingredienti di qualità, individuati e selezionati con cura, senza aggiunte di aromi, coloranti, conservanti ed emulsionanti chimici. La frutta candita è scelta lavorata solo con acqua e zucchero, seguendo il metodo francese, garanzia di naturalezza.

I Biscotti sono gli ultimi nati Infermentum.

Una proposta priva di lievito e con la cura di sempre nella scelta degli ingredienti.

thumbnail_DSC_1684 copia

“Il Panbrillo è un dolce lievitato, invenzione di Infermentum, ispirato ai tanti tipi di pane, insaporiti con vino locale, della tradizione italiana. Qui, invece, c’è un impasto soffice con uvetta biologica, vaniglia e pasta d’arancia candita, arricchito da poche gocce di vino bianco passito, capaci di sprigionare un delizioso aroma fruttato, e da un’invitante spolverata finale di granella di nocciole.”

 

Visitate http://www.infermentum.it/

 

 

3 commenti Aggiungi il tuo

  1. tachimio ha detto:

    Dev’essere buonissimo oltre che ben calorico tra fichi e uvetta. anche se la candidatura è col metodo francese. Ma a Natale tutto è permesso o no ? Un abbraccio. Isabella

    Mi piace

      1. tachimio ha detto:

        Ciao Tatiana

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...