Il Settolo e il suo Prosecco Valdobbiadene Superiore DOCG

 

Durante la vita s’incontrano diverse persone, si frequentano tanti luoghi, si fanno infinite esperienze, si assaggiano molti cibi e si degustano piccoli e grandi vini.

Oggi vorrei parlarvi di un Prosecco che fa parte dell’ultima categoria indicata. L’ho assaporato senza conoscere niente dell’azienda, l’ho fatto ignara della realtà produttiva dietro la bottiglia. L’ho bevuto con calma, durante un saporito pranzo domenicale. L’ho sorseggiato più volte cercando di capire perché, tra tanti vini assaggiati durante la mia vita, non riuscivo a paragonarlo, a trovare un aspetto che lo riconducesse a quel vino o ad un altro. Ho cercato nei cassetti della memoria al primo sorso, al secondo, al terzo, non trovavo raffronti. Mi son detta; è diverso. Poi sono affiorati pensieri più chiari, ho pensato fosse delicato, profumato, gentile, armonioso come un vino con dei tratti di femminilità. Non come ad un vino per donne nel senso di vino amabile e leggero, ma più  semplicemente come ad un vino raffinato con un gusto molto elegante.  Certo, diverso. Non avverso all’essere umano nel dopo pasto come molti vini di questo tipo  tendono a dare come,  chiamiamolo, “effetto collaterale”.  Diverso perché forse, durante la degustazione, mi ha sorpresa, ed era molto che non accadeva.

IMG_5248 copia.jpg

 

L’ Azienda Agricola si trova nella zona di Valdobbiadene denominata “il Settolo”, tra le colline e il fiume Piave che passa attraverso queste terre per sfociare nella prossima Venezia. La cantina ha sede qua, nel cuore di questa località trevigiana. E’ stata ricavata da un piccolo rustico che appartiene da più di un secolo alla Famiglia Mattiazzo. Il vino che inizialmente veniva prodotto -siamo  negli anni del dopoguerra- serviva in parte per il consumo familiare e in parte come bene di scambio con altri beni.

Ancor oggi l’azienda è oggi condotta dalla Famiglia Mattiazzo , il titolare Leo avviò l’attività una ventina d’anni fa decidendo di reimpiantare i vigneti e attualmente viene assistito dalla moglie e dalle figlie Mara e Jessica.

 

Il vino Prosecco viene ottenuto unicamente dalle uve raccolte nei circa sei ettari di terreno che i Mattiazzo seguono con attenzione in ogni fase produttiva: dalla fioritura alla giusta maturazione dell’uva, per poi giungere alla vendemmia, tempo della raccolta di un intero anno di attenzioni in vigneto.

In cantina poi si avvia la seconda parte del nostro lavoro con la pigiatura dell’uva fino alla vinificazione.

I prodotti sono la declinazione del Prosecco:

  • frizzante
  • frizzante a fermentazione naturale in bottiglia
  • spumante

Grazie alle diverse giaciture degli appezzamenti siamo in grado di offrire le tre maggiori denominazioni per il Prosecco Spumante:

– Valdobbiadene Superiore DOCG

– Asolo Superiore DOCG

-Treviso DOC

Da alcuni anni inoltre, grazie all’acquisizione di un podere nella zona collinare di Vicenza in località Castelgomberto, hanno accostato anche un vino rosso ottenuto da particolare uvaggio bordolese.

Per questo spumante vengono adoperate le uve di due vigneti posizionati nel comune di Valdobbiadene. Una particella è proprio in paese mentre l’altra è ubicata nella limitrofa frazione di Santo Stefano. Per entrambe, vista anche la prossimità, il suolo risulta magro con una composizione varia di sedimenti morenici, calcare, arenaria e una piccola parte di argilla. Grazie al terreno permeabile ed asciutto non si riscontrano complicazioni di ristagno idrico o di umidità di risalita. Il vino che ne deriva è corrispondente: asciutto, raffinato ed elegante. La parte calcarea per di più sottolinea i raffinati profumi floreali e fruttati tipici del vitigno predominante.

Scheda Tecnica

Valdobbiadene DOCG Superiore Prosecco Spumante Extra Dry/Brut

Lo varietà più importante prodotta nelle colline di Valdobbiadene, attualmente rappresenta anche la tipologia più richiesta e ricercata in tutto il mondo. La seconda fermentazione avviene in autoclave con il metodo Charmat. Il colore è giallo paglierino scarico, il profumo nella versione Extra Dry esalta i frutti gialli (mela golden, banana, pera) e i fiori di acacia, molto lieve quasi etereo. Decisamente sapido permette di ritrovare i sentori percepiti in precedenza, dà la sensazione di una composizione ben ordinata di fiori.

Alcool 11% vol.

Disponibile in 750 ml – 1500 ml

Temperatura di servizio 7-9°C

Accompagnamento originale per tutta la giornata dagli aperitivi ai dessert.

 

Visita http://www.ilsettolo.it

Alla prossima,

Tatiana

2 commenti Aggiungi il tuo

  1. Bellissimo articolo complimenti 😊

    Liked by 1 persona

    1. tatianakepos ha detto:

      Grazie 🙏 💕

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...